Slider

Menu

venerdì 12 dicembre 2014

De Lieto (Li.si.po.): il Governo non usi l’accetta nei confronti dei diritti pensionistici

SE NON SI PORRA’ RIMEDIO, SARANNO COLPITI ANCHE I POLIZIOTTI, ASSIEME AD ALTRI CITTADINI.


 Il nostro sembra un Paese in
preda all’impazzimento generale. I diritti acquisiti, sembrano un favola d’altri tempi, tutto può essere messo in forse, in discussione, cancellato, modificato ecc. In riferimento ad alcuni aspetti della famosa Legge “Fornero”, ora il Governo, all’interno del “DDL di stabilità 2015”, vorrebbe introdurre dei provvedimenti che, se diventassero legge, colpirebbero economicamente, tra gli altri, anche quei Poliziotti che al 31.12.1995, avevano 18 anni di servizio e che sono andati in pensione dal 2012 in poi, a decorrere dall’1.1.2015. C’è da dire che dopo il piano che prevede il taglio di tanti uffici e posti di Polizia, dopo il congelamento, per anni, di scatti, stipendi e quant’altro, dopo una prolungata politica “sparagnina” che non ha consentito di dotare le Forze di Polizia di quei mezzi indispensabili, per svolgere al meglio il loro servizi, ora questa ipotesi che definire ASSURDA ed INGENEROSA, è poco !!! I Poliziotti, con stipendi modesti, diciamo pure, miseri, conducono una vita più che spartana, con tanti problemi ed ora anche la “pensione” rischia di diventare occasione di maggiore miseria, di più disagio, di ulteriore mortificazione. Il Libero Sindacato di Polizia (LI.SI.PO.), si augura che tutto si risolva con ragionevolezza e che il Parlamento, sappia valutare la portata e le conseguenze che una Legge che recepisce questo tipo di proposte, avrà, non solo per i circa 6.000 Poliziotti potenzialmente destinatari di norme penalizzanti, ma anche per tutto il mondo del lavoro. Il LI.SI.PO., se malauguratamente, dovessero concretizzarsi norme che abbiano riflessi economici negativi per i Poliziotti, organizzerà gli opportuni ricorsi, per i propri aderenti, nei modi e nelle forme, che saranno oggetto di opportune valutazioni.

IL PRESIDENTE NAZIONALE
Antonio de Lieto