Slider

Menu

mercoledì 11 febbraio 2015

CAPITANO ULTIMO - “Ci offendono a morte e noi combattiamo accanto ai poveri ci insultano a morte e noi dividiamo la dolcezza che ci rimane insieme ai poveri

Quella che segue è un’esclusiva che il Capitano Ultimo regala a censurati.it
Anche noi la pubblichiamo con ORGOGLIO, DEDICANDOLA AD ALCUNI AMMINISTRATORI, CHE FORTE DELLA LORO POSIZIONE COMMETTONO ABUSI, ABUSI DI POTERE , CORRUZIONE E ALTRO, perchè nelle sue parole vediamo una lotta quotidiana contro i parassiti, quelli che si autoproclamano BRAVI, i BUONI, i portatori della verità (ma una verità infetta, n.d.r.) che però quando vedono un mendicante per strada girano la testa dall’altra parte, LA GIUSTIZIA ANCHE SE IN RITARDO ARRIVA SEMPRE.
“Ci offendono a morte e noi combattiamo accanto ai poveri
ci insultano a morte e noi dividiamo la dolcezza che ci rimane insieme ai poveri
ci minacciano, ci condannano a morte e noi guardiamo le stelle del cielo senza perdere la meraviglia,
ma chi sono questi giustizieri della notte?
ma chi sono questi sacerdoti del tempio
questi farisei della giustizia e dell infamazione reazionaria?
ce ne sono molti, piccoli mercanti che lucrano sulla lotta alla mafia,
che si autoproclamano professionisti dell’ antimafia, sicari di una giustizia farisea
formale e vuota che tradisce i propri stessi riti vuoti, per celebrare l’ ambizione ed il vuoto potere
con cui opprime il popolo ed i sogni del popolo.
La stessa giustizia farisea che mise in croce Gesù di Nazareth
la stessa infamazione che derise Francesco di Assisi,
la stessa infamazione che dubitò di Giovanni Falcone .
Abbiamo visto magistrati, pubblici ministeri, giornalai e giornalisti rivendicare l’ esistenza di una trattativa
la cui esistenza- se fosse provata- sarebbe solo nell’ interesse di RIINA e dei suoi compari
attenuerebbe le loro responsabilità,
eppure non la ricercano gli avvocati di RIINA ma i magistrati,
tutto risparmio per cosa nostra.
Ma chi finanzia antimafia 2000? quanti soldi ricevono dallo Stato ?
quante copie di giornale vendono? a che prezzo? e quanto spendono per stamparlo?
quale salario offrono ai loro dipendenti?
Dove sono finite le sacre stimmate che portava Giorgio Bongiovanni prima di diventare un
professionista dell’ antimafia ? Dove ha gettato le fasce bianche ornate di sangue puro con cui copriva le mani?
dove è finita l’ immagine della Madonna grondante sangue che gli ornava la fronte?
Ha perso i segni di padre Pio ma è stato ricompensato dal potere degli uomini,
Il 5 novembre 2005 ha ricevuto il “Premio Rocco Chinnici”, insignito della Medaglia d’argento del Presidente della Repubblica, per la categoria destinata ad esponenti della società civile “che si sono distinti nella lotta alla criminalità, mafiosa e non, e nell’impegno per l’affermazione della legalità.
Congratulazioni.
Tiifare, giudicare, insinuare, sono espressione dell’ infamazione, volgare, borghese, reazionaria,
la stessa che mise in croce Gesù di Nazareth, la stessa che derise Francesco di Assisi.
ultimo”